Posti auto per disabili: un supermercato su cinque è abusivo

0
61
Posti auto per disabili

In giugno la DMUK (Disabled Motoring UK) ha chiesto al pubblico di aiutare con la loro campagna Baywatch esaminando il loro parcheggio del supermercato locale per l'abuso di parcheggi per disabili. I risultati sono stati calcolati.

DMUK ringrazia tutti coloro che hanno partecipato alla Campagna Baywatch di quest'anno. Quest'anno abbiamo avuto il maggior numero di risposte che abbiamo mai visto, il che dimostra quanto sia importante il problema dell'abuso di parcheggio per disabili nei supermercati. Il nostro numero totale di risposte è stato di 723. Vorremmo anche ringraziare tutte le nostre organizzazioni di supporto che hanno promosso la campagna e incoraggiato i loro membri/supporter a partecipare.

Risultati generali

Il livello complessivo degli abusi di parcheggio per disabili in tutti i supermercati è stato del 16%. Nel 2017, l'ultima volta che abbiamo realizzato la Campagna Baywatch è stato del 18,5% e quindi il risultato di quest'anno mostra qualche miglioramento.

In tutti i supermercati intervistati il numero medio di baie per disabili (fino all'intera baia più vicina) è di 15 baie, di cui 3 abusate, il che significa che circa 1 su 5 baie per disabili nei supermercati sono abusate da qualcuno che parcheggia in una baia per disabili senza esporre un Blue Badge.

Osservando in generale la segnaletica di applicazione, possiamo notare che il 60% dei supermercati intervistati aveva una segnaletica visibile o altre prove che l'applicazione ha avuto luogo. Quando si isolano questi supermercati, i livelli di abuso sono rimasti al 16%. Tuttavia, il 40% che non aveva alcuna indicazione visibile dell'applicazione delle norme, la percentuale di abusi è aumentata drasticamente al 36%. Ciò dimostra che l'applicazione delle norme riduce i livelli di abuso di parcheggi per disabili.

Specifiche dei supermercati

Nelle risposte al sondaggio Baywatch di quest'anno abbiamo avuto una vasta gamma di supermercati, tra cui: Aldi, ASDA, Co-Op, Lidl, M&S, Morrisons, Sainsbury's, Tesco e Waitrose. Anche se quest'anno abbiamo avuto un aumento delle risposte per Aldi e Lidl, che riflette la crescita generale delle quote di mercato che queste catene hanno sperimentato, abbiamo ritenuto ingiusto confrontare direttamente questi negozi con i quattro grandi magazzini - Tesco, Sainsbury's, Morrison's e ASDA, perché abbiamo ricevuto molte più indagini per queste catene.

Morrisons è stato il vincitore di quest'anno con solo il 10% degli abusi di parcheggio per disabili nei loro parcheggi. Vorremmo congratularci con Morrisons per avere il minor numero di abusi sui parcheggi per disabili.

Tutti i supermercati che sono stati intervistati sono stati contattati con i risultati del Baywatch. Li abbiamo incoraggiati ad avviare un dialogo con l'associazione per aiutarli a migliorare le loro strutture di parcheggio per gli automobilisti disabili.

Applicazione della legge

Analogamente alle statistiche della campagna del 2017, possiamo dimostrare ancora una volta che l'applicazione delle norme funziona. Laddove non vediamo segni visibili di applicazione delle norme, i livelli di abuso aumentano drasticamente.

La tabella evidenzia chiaramente l'effetto dell'applicazione delle norme sui livelli di abuso. In tutte le catene di supermercati oggetto dell'indagine vi erano parcheggi che non presentavano segni di applicazione delle norme. Invitiamo tutti i supermercati a porre rimedio a questa situazione e ad applicare le norme in tutti i loro punti vendita.

Estensione Blue Badge

Il 30 agosto i criteri per il Blue Badge cambieranno in Inghilterra e più persone con disabilità nascoste avranno diritto al Blue Badge. DMUK prevede che questo cambiamento vedrà un drammatico aumento del numero di titolari di Blue Badge, il che significa che i parcheggi per disabili saranno più sollecitati. Lo schema Blue Badge è largamente adottato dall'industria dei parcheggi privati, quindi gli effetti di questo cambiamento si faranno sentire in tutto il settore dei parcheggi, compreso il parcheggio nei supermercati.

I supermercati possono fare tre cose per aiutare i loro clienti disabili, il primo è quello di applicare correttamente le loro baie per disabili in modo che solo i titolari di badge blu autentici vi parcheggiano. Dai risultati della campagna Baywatch si evince che, se i supermercati eliminassero questo problema, potrebbero rendere disponibili fino al 20 per cento di baie in più per i loro veri clienti disabili senza dover apportare modifiche strutturali ai loro parcheggi.

La seconda cosa che possono fare è monitorare da vicino la loro offerta di parcheggi per disabili per capire se sono effettivamente in grado di fornire un numero di baie per disabili sufficiente a soddisfare la domanda della loro clientela. Il terzo è quello di adottare l'accreditamento dei parcheggi per disabili nei loro parcheggi. In questo modo i consumatori avrebbero la certezza che il loro parcheggio è accessibile e correttamente applicato, e dimostrerebbero un reale impegno per l'indipendenza della loro comunità locale di disabili.

Baywatch continua

Abbiamo contattato i supermercati intervistati e li incoraggeremo a fare di più per far rispettare le loro aree di parcheggio per disabili e ad accettare l'accredito di parcheggio per disabili, se del caso. Baywatch tornerà nel 2021 e speriamo di vedere un'ulteriore diminuzione dei livelli di abuso di parcheggio per disabili nei supermercati.

Nel frattempo, il modo più efficace per creare cambiamento nei supermercati è scegliere con saggezza dove spendere i vostri soldi. Il potere d'acquisto della comunità disabile è enorme e secondo i dati ottenuti da 'The Purple Pound', i supermercati perdono 501 milioni di sterline al mese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui